Restrizioni dieta epatica

Il fegato svolge molte funzioni vitali nel corpo compreso la disintossicazione, la metabolizzazione delle sostanze nutritive e la creazione di fattori di coagulazione del sangue. Anche se il fegato ha una grande capacità di ripararsi, alcune condizioni come la cirrosi o l’epatite possono causare danni così gravi che questo organo non può più funzionare alla sua capacità ottimale. A causa del suo grande ruolo nei processi digestivi, mangiare un certo modo diventa fondamentale per ridurre lo stress sul fegato e prevenire complicanze di riduzione della funzione. In generale, una dieta per affrontare la malattia del fegato si concentra più su quali alimenti da evitare, piuttosto che quali alimenti da includere nella vostra dieta.

avvertimento

La Fondazione dell’Hepatitis International sollecita cautela sulle terapie nutrizionali / erbe infondate per l’epatite e per altri disturbi epatici. Mentre molte raccomandazioni possono derivare dall’utilizzo tradizionale o avere alcune basi in qualche tipo di sistema medicinale, la maggior parte sono state non testate e non hanno alcuna validità scientifica. Inoltre, come alcuni farmaci da prescrizione, molte erbe possono influenzare negativamente il fegato, cosa che risulterebbe particolarmente problematica se si dispone già di malattie epatiche.

Importanza della guida professionale

Il fegato ha una grande parte nella conversione di sostanze nutritive nei cibi in energia. Un fegato malato non può farlo in modo efficace, rendendo le carenze nutrizionali comuni nei pazienti con cirrosi e altri problemi epatici. Il fatto che è necessario anche limitare determinati tipi di cibo può comportare questo problema. Lavorare con un nutrizionista o un altro professionista sanitario esperto nella progettazione di una dieta epatica può aiutarti a creare un piano di alimentazione che assicurerà un’alimentazione adeguata pur assicurandosi di affrontare i limiti della vostra dieta.

Considerazioni per la proteina

La proteina ha una struttura complessa che è più difficile da abbattere di altri tipi di sostanze nutritive. La sua ripartizione porta anche ai rifiuti. Un fegato normalmente funzionante può trasformare le proteine ​​in modo efficiente, ma un fegato malato non può. L’Università del Maryland Medical Center osserva che l’assunzione di proteine ​​in eccesso può aumentare i livelli di ammoniaca nel sangue, portando ad una condizione chiamata encefalopatia epatica, che provoca confusione e disorientamento. Il medico o il dietista può suggerire quanto proteine ​​si dovrebbe consumare quotidianamente. L’Hepatitis Foundation International consiglia di dividere il tuo peso a metà per determinare l’assunzione giornaliera. Se la proteina vegetale sia migliore della proteina animale è venuta sotto discussione, ma la base nota che si potrebbe tollerare meglio le fonti non animali. In generale, mirare a sorgenti magre come pesce, pollo senza pelle e tagli magri di carne rossa come lombata e T-bone. L’Università di Maryland Medical Center e la Clinica Mayo prendono cautela nei confronti del consumo di frutti di mare grezzi se si ha cirrosi. I frutti di mare grezzi hanno un batterio che può peggiorare i sintomi.

Ridurre l’assunzione di sale

I problemi del fegato possono portare all’accumulo fluido in varie parti del corpo. Se si verificano questi problemi, è necessario limitare il consumo di sale. Mangiare cibi freschi e freschi ti porterà molto a compiere questo obiettivo poiché contengono naturalmente poco o nessun sodio. Cibi confezionati e trasformati come zuppe e verdure in scatola, cibi preparati e tagli a freddo contengono spesso un sacco di sale. Succo di limone sostituito, pepe nero e altre erbe aromatizzanti.

Carboidrati e funzione del fegato

L’Hepatitis Foundation International spiega che mangiare grandi quantità di carboidrati può interferire con la funzione epatica creando depositi di grasso sul fegato. I carboidrati in rapida digestione come gli alimenti a base di farina bianca e le bevande e gli alimenti zuccherini sono i più problematici: provocano grandi rilasci di insulina, che causano il corpo a conservare più grassi. Osservare l’assunzione di questi “cattivi” carboidrati e concentrarsi su quelli migliori, come cereali integrali, frutta e verdura.

Regolamenti di shinguard di calcio di scuola superiore

Lo shinguard è un’apparecchiatura standard a tutti i livelli di calcio, che viene utilizzato per proteggere i colpi da brividi e da altre lesioni. I regolamenti per lo shingle di calcio a scuola superiore sono fissati dalla Federazione Nazionale delle Associazioni di High School (NFHS). Dal 2008, la NFHS ha richiesto a tutti i calciatori di scuola superiore di indossare shinguards approvati dal Comitato Operativo Nazionale sulle Norme per l’Attrezzatura Atletica (NOCSAE).

NOCSAE, iniziata nel 1969, comprende rappresentanti di vari gruppi, come i produttori di apparecchiature e le organizzazioni atletiche, interessate a migliorare l’equipaggiamento atletico e l’impostazione degli standard delle apparecchiature, con l’obiettivo di ridurre le lesioni. NOCSAE pubblica le specifiche sulle prestazioni, gli standard di prova e le guide di certificazione del laboratorio per le calzoncini da calcio. Tutti i campioni che soddisfano gli standard NOCSAE devono avere un’etichetta apposta definitivamente sul primo terzo dello shinguard, visibile all’esterno per un semplice controllo da parte di un arbitro. L’etichetta deve indicare la dimensione dello shinguard e l’altezza in pollici per l’utente più alto per lo shinguard.

Il NFHS fornisce scuole superiori in tutti i 50 stati e il distretto di Columbia con standard per la concorrenza in 16 sport, tra cui il calcio. NFHS sanziona solo quelle competizioni atletiche di scuola media che soddisfano gli standard e le regole NFHS, che per calcio comprende l’utilizzo di shinguards rispetto agli standard NOCSAE. A partire dalla caduta del 2012, gli shinguards devono riportare all’esterno l’etichetta NOCSAE permanente con le informazioni relative all’altezza del destinatario. Fino a quel momento, è accettabile avere la guarnizione su un tag interno o in rilievo sullo shinguard.

Gli arbitri di un gioco di calcio sanzionato dalla NFHS sono responsabili dell’ispezione delle attrezzature del giocatore prima e durante il gioco. Oltre agli shinguards che soddisfano le specifiche NOCSAE, la dimensione degli shinguards deve essere adeguata per l’altezza del giocatore. Shinguards non possono essere più di due centimetri sopra la caviglia del giocatore e devono essere indossati sotto le calze del giocatore.

Se un arbitro nota che gli shinguards di un giocatore sono sottratti all’altezza del giocatore, anche se è dopo che il gioco è iniziato, l’arbitro deve rivolgersi alla violazione delle attrezzature. Per un primo offenso, l’arbitro deve spedire il giocatore al campo per correggere la violazione. L’arbitro deve anche emettere una cautela per l’allenatore del giocatore. Per un secondo attacco, l’arbitro deve avvertire il giocatore.

NOCSAE Shinguard Standards

Requisiti NFHS

Ispezioni di apparecchiature

sanzioni

Come cucinare cuore di cervo

La cerva si riferisce alla carne di vari animali selvatici, tra cui cervi, alci, alci e antilopi. La carne è conosciuta per avere un gusto delizioso, ma non trascurare le carni degli organi di questi animali. Il cuore di cervo, per esempio, è facile da preparare e cucinare e fornisce un piatto molto magro e tenera. Il cuore di cervo di sautéing in una padella con burro e aglio è il modo più semplice per prepararlo.

Sciacquare il cuore di cervo sotto acqua corrente fredda per rimuovere qualsiasi sangue nelle camere del cuore. Spingere il cuore con le mani per rimuovere il sangue addizionale. Continuare a lavare e pulire fino all’acqua.

Tagliate il cuore di cervo in piccole cotolette per saltare. Lavorare intorno alle arterie, alle vene e alle camere interne poiché queste parti possono essere fibrose e dure.

Staggi le diapositive del cuore di cervo con un rivestimento leggero di sale e pepe.

Scaldare una padella a caldo medio-medio e sciogliere 2 cucchiai. di burro.

Aggiungere l’aglio tritato e il cuore di cervo alla padella.

Cuocere per cinque o dieci minuti, saltando occasionalmente.

Rimuovere il cuore di cervo dalla padella quando la temperatura interna raggiunge i 160 gradi Fahrenheit.

Come pulire un filtro dell’umidificatore di vick

Vicks produce una linea di umidificatori studiati per trattare l’aria in ambienti non asciutti, questi dispositivi sono anche in grado di riempire una stanza con vapori medicinali che possono lenire i sintomi di un freddo, di influenza o di allergie. Gli umidificatori di Vicks sono disponibili in vari modelli, alcuni dotati di filtri di pompaggio che prelevano l’acqua dal serbatoio dell’umidificatore e nel percorso di un ventilatore che soffia l’umidità nella stanza. Nel tempo, questi filtri possono sviluppare un accumulo di minerali, che possono impedire loro di funzionare correttamente.

Impostare l’interruttore o la manopola dell’apparecchio in posizione “off” o “O”. Tracciare il cavo elettrico del dispositivo alla presa di corrente, afferrare la spina e scollegarlo. Afferrare il serbatoio dell’acqua per maniglia o fianchi, sollevare il serbatoio dall’umidificatore e versare il contenuto in un lavandino vicino. Disinserire il serbatoio d’acqua.

Mettere le mani su entrambi i lati dell’involucro superiore dell’umidificatore. Applicare una piccola quantità di pressione sui lati dell’alloggiamento, quindi sollevare il componente dalla base dell’umidificatore. Mettere da parte la custodia superiore.

Riempire una piccola vasca con aceto bianco non diluito. Mettere la vasca su una superficie piana, orizzontale e orizzontale. Spostare la base dell’umidificatore accanto alla vasca. Afferrare il bordo superiore del filtro di aspirazione, sollevare il filtro in su e fuori dalla base. Mettere il filtro nella vasca di aceto. Lasciare il filtro indisturbato per circa 20 minuti.

Rimuovere il filtro dalla vasca e versare l’aceto. Riempire la vasca con acqua fresca del rubinetto, quindi infilare delicatamente il filtro nell’acqua per lavare l’aceto in eccesso. Reinstallare il filtro nella base dell’umidificatore e sostituire il coperchio superiore. Rimettere la base dell’umidificatore alla posizione originale.

Riempire il serbatoio dell’acqua dell’umidificatore e installarlo nella base del dispositivo. Collegare il cavo elettrico ad una presa di corrente e impostare l’interruttore di alimentazione in posizione “on”.

Alti testosterone nelle donne e aumento di peso

Un aumento di peso non spiegato o improvviso può essere un evento allarmante per le donne e non significa sempre che tu abbia mangiato troppi alimenti ad alto contenuto di grassi. Uno squilibrio ormonale può determinare un’eccessiva produzione di testosterone e conseguente aumento di peso nelle donne. Riconoscere i sintomi di questo squilibrio può aiutare a ridurre al minimo il guadagno di peso.

Significato

Anche se il testosterone è ampiamente considerato un ormone maschile, le donne producono anche testosterone in piccole quantità, secondo Lab Test Online, una risorsa di test medica. I livelli di testosterone in eccesso possono indicare una condizione sottostante, come la sindrome dell’ovaio policistico, un tumore della ghiandola ovarica o adrenale o una malattia congenita nota come iperplasia adrenocorticale. Ognuna di queste condizioni colpisce le ghiandole surrenali, che segnano le ovaie per produrre ormoni che sviluppano testosterone.

Funzione

Quando una donna sperimenta una condizione che colpisce le ghiandole surrenali, le cellule del suo corpo sono tipicamente insulino-resistenti. L’insulina è un ormone che produce il pancreas che contribuisce alla rottura degli zuccheri nel corpo, secondo il paziente UK. Quando il tuo corpo è insulino-resistente, ha difficoltà ad usare l’insulina, causando livelli in eccesso. L’eccesso di insulina induce le ovaie a produrre testosterone in eccesso. La funzione ghiandola surrenale compromessa inoltre influenza i processi del corpo, compreso il metabolismo. La condizione può anche provocare voglie di dolci e carboidrati ad alto tenore di grassi, secondo Women to Women, sito web della salute naturale delle donne. Ciò spiega perché circa il 40 per cento delle donne che sperimentano la sindrome dell’ovaio policistico diventerà sovrappeso o obeso, secondo Patient UK.

Sintomi

Conosciuto come androgeno, il testosterone è responsabile della voce profonda di un uomo, dei capelli corporei e della fertilità. Quando l’ormone è sovradimensionato nelle donne, le donne presentano sintomi negativi, tra cui la sterilità e gli episodi mestruali anomali, secondo MayoClinic.com. L’eccesso di testosterone può anche causare i capelli diradamento sulla testa mentre i capelli più spessi crescono sul corpo. Potresti sperimentare questi sintomi accoppiati con la pelle scura sulle ascelle, le cosce interne, la nuca del collo e sotto i petti, che possono indicare la resistenza all’insulina.

Diagnosi

Si noti che il testosterone non provoca un aumento di peso, ma è invece un sintomo accessorio. I medici possono testare i livelli di testosterone elevati quando una donna sperimenta un aumento improvviso di peso e il medico sospetta che la sindrome dell’ovaio policistico possa essere la colpa. Poiché il testosterone circola nel sangue, i medici possono raccomandare un test di sangue per misurare la presenza del testosterone nel tuo corpo, secondo i test di laboratorio in linea. Il campione sarà raccolto da una vena nel braccio per testare la presenza del testosterone.

trattamenti

Il trattamento degli squilibri ormonali può contribuire a ridurre la produzione di testosterone di una donna, secondo Young Woman’s Health, un sito web educativo statunitense statunitense. I medici più comunemente prescrivono le pillole per la riduzione del testosterone e incoraggiano la regolamentazione degli ormoni femminili come estrogeni e progesterone. Il medico può anche prescrivere farmaci per ridurre i livelli di insulina. Uno stile di vita sano attraverso la dieta e l’esercizio può anche aiutare a ridurre i sintomi e incoraggiare la perdita di peso.

Come fermare la crescita dei capelli con una crema da prescrizione

C’è solo un modo per fermare la crescita dei capelli con una crema da prescrizione, e questo è con l’aiuto di un farmaco topico chiamato eflornithine, altrimenti conosciuto dal suo nome commerciale Vaniqa. L’Eflornithine è un inibitore della crescita dei capelli da usare sul viso e approvato dall’Amministrazione degli Stati Uniti per le femmine di 12 anni e più, secondo MayoClinic.com. Eflornithina funziona bloccando l’enzima nel follicolo pilifero che la causa a crescere. È necessario continuare ad utilizzare una qualche forma di rimozione dei peli durante l’utilizzo di questo farmaco, a seconda del produttore, sia che si tratti di rasatura, ceretta o tweezing. Potrebbe essere mesi prima di vedere risultati ottimali da eflornithina topica, avvisa MayoClinic.com. Questa crema da prescrizione deve essere utilizzata in modo continuo per mantenere buoni risultati.

Pulire e asciugare le aree di trattamento, consiglia i National Institutes of Health. Non applicare idratanti, creme solari o trucco. Se hai usato un’altra forma di depilazione, aspetta almeno cinque minuti prima di applicare l’eflornitina topica.

Applicare l’eflonithine in un sottile strato alle parti del volto che si desidera curare e strofinare bene, osserva i National Institutes of Health. Evitare di ottenere il farmaco negli occhi o nella bocca. Non applicare ad altre parti del corpo. Attendere che il Vaniqa si asciuga prima di mettere un idratante o un trucco. Il medico che prescrive l’eflonithina topica o il farmacista che lo dispensa vi istruirà su come utilizzare il farmaco.

Applicare eflornithina topica due volte al giorno, a meno che il medico non ti istruisca altrimenti. Secondo il produttore, è possibile metterlo al mattino e ancora di notte. Attendi otto ore tra ogni applicazione. Non lavare il viso per quattro ore dopo aver applicato Vaniqa.

Segnalate gravi effetti collaterali al medico. Questi possono includere stinging e bruciore della pelle, acne, infiammazioni, eruzioni cutanee e peli ingrassati. Se si verifica una grave irritazione cutanea, NIH consiglia di smettere di usare Vaniqa e di contattare immediatamente il medico.

Come ottenere gambe magre

Il processo di tonificazione delle gambe è abbastanza semplice: mangiare bene, esercitare ed eseguire allenamenti mirati a rafforzare le gambe. Tuttavia, se le gambe sono il tuo problema quando si tratta di bruciare i grassi, tutto il duro lavoro che ti metti a tonificare i muscoli non sarà visibile. Fortunatamente, è possibile eliminare il grasso in più e ottenere gambe super magre, anche se devi essere disposto a mettere gli sforzi per ottenere i migliori risultati.

Esegui esercizi cardiovascolari almeno cinque volte alla settimana, dice l’American College of Sports Medicine. Spara per sessioni di 30 minuti che si concentrano su ottenere la frequenza cardiaca. Partecipate ad attività come la corsa o il ciclismo per bruciare calorie dal grasso e incoraggiare la perdita di peso.

Utilizza l’addestramento dell’intervallo come parte della routine di allenamento. Mentre andare per correre o partecipare a qualsiasi attività cardiovascolare, variare il tuo ritmo per aumentare la bruciatura calorica dell’allenamento. Durante il cammino di potenza, mantenere un ritmo moderato per cinque minuti, poi esplodere in una corsa da 30 secondi a un minuto. Raggiungi giù fino al passo del potere-camminamento per cinque minuti, poi andare per un altro sprint.

Esegui esercizi di rafforzamento che sottolineano la creazione di muscoli lunghi e magri. Invece di utilizzare pesi pesanti, che possono creare muscoli ingombranti, utilizzano moderati e aumentano il numero di ripetizioni. Oppure usare il peso corporeo per la formazione di resistenza. Allenamenti quali Pilates tonificano tutto il corpo e creano muscoli lunghi e magri delle gambe. Oppure puoi fare una nuotata, che ti può dare il corpo del nuotatore sempre desiderabile.

Fa lunges per tonificare le gambe e rendere i muscoli più definiti. Per iniziare, iniziare con i piedi insieme e le mani sui fianchi. Prendi un grande passo avanti con il piede destro mentre piegherai il ginocchio in un angolo di 90 gradi e il tuo peso sale sulla palla del piede sinistro e la curva sinistra del ginocchio si avvicina al suolo. Sollevare nuovamente nella posizione iniziale e ripetere almeno 10 volte per gamba.

Aumenta la quantità di proteine ​​che si mangia ogni giorno fino a un grammo di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo per rendere più facile per il corpo costruire muscoli forti e sani, afferma la Harvard School of Public Health. Gli alimenti da mangiare includono pesce, noci, tacchino e petto di pollo.

Alti livelli di potassio e sodio

Il corpo umano richiede sodio e potassio per mantenere funzioni normali. Il potassio controlla le contrazioni muscolari e la trasmissione dell’impulso nervoso, mentre il sodio controlla la quantità di acqua nel corpo e genera impulsi elettrici che controllano le principali funzioni del corpo. Gli aumenti di questi elettroliti richiedono un trattamento per prevenire gravi complicazioni e ripristinare i livelli normali.

Le cause

Le cause di elevati livelli di potassio includono malattie renali croniche, insufficienza renale acuta, malattia di Addison, uso di droga pesante o alcolico, diabete di tipo 1, assunzione eccessiva di integratori di potassio, distruzione di globuli rossi e uso di ACE inibitori, secondo la Clinica Mayo . Il manuale di Merck per i professionisti sanitari riferisce che le cause di alto livello di sodio nel sangue includono diarrea, vomito, malattie renali intrinseche, ustioni, sudorazione eccessiva, insipidio diabetico, tumori surrenali e l’uso di droghe diuretiche a ciclo.

Identificazione

Il test del sangue del pannello metabolico di base identifica elevati livelli di potassio e sodio nel sangue. Questo sangue controlla anche i livelli di glucosio, calcio, azoto di anima del sangue (BUN), creatinina, anidride carbonica e cloruro nel sangue. I National Institutes of Health riferiscono che un livello normale di sodio nel sangue varia da 135 a 145 mEq / L (milliequivalenti per litro), mentre un normale livello di potassio varia da 3,7 a 5,2 mEq / L.

complicazioni

Le complicanze associate a livelli elevati di potassio includono debolezza, stanchezza, nausea, impulso lento o debole, battito cardiaco irregolare e spasmi muscolari. Le complicanze associate a livelli elevati di sodio includono confusione, ritiro delle cellule cerebrali, convulsioni e coma. Alti livelli di sodio possono anche causare danni cerebrovascolari.

Trattamento

I medici trattano livelli elevati di potassio con la somministrazione di gluconato di calcio o cloruro di calcio. L’insulina riduce anche i livelli di potassio nel sangue spostando il potassio dalle cellule. I medici trattano livelli elevati di sodio ripristinando i livelli di liquido in modo normale. Nelle persone che non hanno problemi digestivi, le soluzioni di reidratazione orale ristabiliscono i livelli di elettroliti in gamme sicure. In coloro che non possono bere soluzioni orali dovute al vomito o alla disfunzione mentale, i professionisti medici somministrano fluidi per via endovenosa.

Prevenzione

Poiché alcuni farmaci aumentano il rischio di elevati livelli di potassio, il controllo regolare riduce il rischio di un forte aumento del potassio. L’assunzione ridotta di alimenti ad alto contenuto di potassio riduce anche il rischio di sviluppare livelli elevati di potassio nel sangue. Limitare l’assunzione di alimenti ad alto contenuto di potassio come cioccolato, latte, formaggi duri, patate e pomodori. Evitare elevati livelli di sodio evitando cibi salati e sostituendo i liquidi persi durante i periodi caldi o durante periodi di vomito e diarrea. Seguire le istruzioni del medico per ridurre l’assunzione di sodio se si dispone di malattie renali o insufficienza renale.

Hcg & vitamina b12

La vitamina B-12, nota anche come cobalamina, è una sostanza nutritiva che aiuta a trasformare l’alimento in energia, mantiene le cellule nervose e aiuta a formare globuli. Le persone che sono carenti del nutrimento tendono a sentirsi letargiche e possono avere un metabolismo più lento. Una dieta HCG combina un piano alimentare a basso contenuto calorico con iniezioni giornaliere di gonadotropina corionica umana, un ormone che le donne producono durante la gravidanza. Secondo A.T.W. Simeons, l’endocrinologo che ha sviluppato il protocollo, HCG, sopprime la fame. Mentre su una dieta HCG, l’assunzione di integratori vitaminici non è consentita. Le iniezioni HCG non sono efficaci per la perdita di peso, la Società Americana dei medici bariatrici ha determinato dopo aver esaminato numerosi studi sul suo utilizzo. È la restrizione estrema calorica, non le iniezioni ormonali, che causano perdita di peso.

Informazioni sulla vitamina B-12

La vitamina B-12 è una vitamina idrosolubile che deve essere ricostituita ogni giorno per evitare di sviluppare una carenza. Si trova naturalmente in prodotti animali come pesce, latticini, uova, manzo e maiale. L’Università di Maryland Medical Center riferisce che l’indennità giornaliera raccomandata di vitamina B-12 è di 2,4 mcg per la maggior parte degli adulti sani. Mentre la carenza di questa sostanza nutritiva non è comune, può verificarsi negli anziani che non possono assorbire nutrienti nella loro dieta. Altre popolazioni a rischio sono persone con diete restrittive, quelle con malassorbimento e pazienti con disturbi alimentari. Mentre una dieta HCG è molto restrittiva, richiede l’assunzione di 200 g di carne al giorno, che può contenere da 1 a 2,5 mcg di vitamina B-12.

Informazioni su HCG Diet

Il protocollo HCG è stato sviluppato da Simeons negli anni ’50 quando era in India a lavorare con uomini obesi. Egli credeva che quando combinato con una dieta molto calorica – un apporto di appena 500 calorie al giorno – HCG riduce l’appetito e ridistribuisce grasso più uniformemente su tutto il corpo. I partecipanti alla dieta HCM di Simeons mangiano due pasti al giorno: pranzo e cena. Sono autorizzati ogni giorno 200 g di carne magra, due verdure, due porzioni di frutta e due bastoncini di pane o due fette di pane tostato. Aggiungendo qualsiasi altra cosa, da un integratore vitaminico ad un lassativo orale, è considerato truffatore. Simeons avverte che deviare in alcun modo sabotera i tuoi sforzi per perdere peso. Il nutrizionista Mayo Clinic Jennifer K. Nelson, RD, afferma che nessuna ricerca “di alta qualità” ha dimostrato l’HCG per aiutare la perdita di peso e avverte che le severe restrizioni di calorie su questa dieta potrebbero causare carenze nutrizionali. Aggiunge che HCG può anche causare effetti collaterali come l’ingrandimento del seno maschile, stanchezza, mal di testa e irritabilità.

Vitamine e HCG

Ci sono due motivi per cui le vitamine sono proibite per una dieta HCG. Simeons spiega che è impossibile determinare quante calorie si trovano in un prodotto vitaminico e se è stato aggiunto uno zucchero – un nutrimento proibito. In secondo luogo, egli afferma che quando il corpo brucia il grasso in eccesso, tutte le vitamine nei vostri tessuti saranno riassorbiti nel sistema. Mentre la maggior parte delle vitamine solubili in acqua non sono immagazzinate nel corpo, vengono escluse regolarmente e devono essere ricostituite quotidianamente, la vitamina B-12 è un’eccezione. Secondo MedlinePlus, “Il corpo può conservare la vitamina B12 per anni nel fegato”.

considerazioni

La fase molto bassa di una dieta HCG dura 26 giorni. Secondo Riverside Health Systems, può richiedere mesi, o addirittura anni, per una carenza di vitamine da sviluppare. Così anche se i tuoi tessuti non rilasciano sostanze nutritive idrosolubili, fintanto che non si avvia una dieta HCG con una carenza, non è probabile che lo svilupperai in meno di un mese. Una volta terminata la fase di restrizione calorica della dieta, Simeons supporta la tua RDA di tutte le vitamine e dei minerali.

Come conservare l’insalata di patate

Quando è in dubbio, buttarlo fuori. Le parole più saggio non sono mai state pronunciate, specialmente con cibi deperibili come l’insalata di patate. Non vuoi mai usare il tuo naso o il tuo gusto per sapere se qualcosa è buono o no. Ma la conservazione appropriata può spesso prolungare la vita delle insalate fredde – entro ragione, naturalmente – e prendere alcune delle ipotesi di ciò che è ancora fresco nel frigorifero.

contenitori

La maggior parte degli alimenti tendono a perdere il sapore e la struttura più a lungo sono esposti alla luce, all’aria e all’umidità. Per questo motivo, conservate l’insalata di patate – o quasi ogni altra cosa, in un contenitore che non sia solo impermeabile e resistente all’umidità, ma anche blocca la luce. I contenitori colorati in vetro o in plastica funzionano bene per questo. Se il contenitore ha un coperchio non adeguato, considera di coprire con un foglio di alluminio o un involucro di plastica.

Tempo

Non importa quanto sia buona la vostra scelta di contenitore, l’insalata di patate rimane per soli tre o cinque giorni. Rendere questo tipo di insalata fredda non più di due giorni prima di servire. E contrassegnare la data da qualche parte sul contenitore per eliminare qualsiasi domanda di quanto tempo sia stato seduto nel frigorifero. Questa è una buona abitudine ad entrare con tutti i cibi deperibili.

Servendo

Quando servite l’insalata di patate, fate frigorifero non appena le piastre vengono riempite. I cibi frigoriferi possono andare male rapidamente a temperature superiori ai 40 gradi Fahrenheit. Se è stato seduto per più di tre o quattro ore, sbagliare dal lato della cautela e gettare l’insalata di patate fuori. Poiché gli alimenti raggiungono una temperatura da 60 a 120 F, i batteri possono crescere abbastanza rapidamente. L’insalata di patate potrebbe causare una malattia alimentare.

Malattie alimentari

La maggior parte delle malattie alimentari condividono sintomi simili. La nausea è uno dei più comuni, ma si può anche soffrire di vomito, diarrea, dolori addominali e febbre. Uno di questi sintomi può manifestarsi in poche ore fino a qualche giorno di mangiare il cibo. Per la maggior parte delle persone, il trattamento non è necessario. L’unica cosa necessaria è sostituire i liquidi persi attraverso vomito e diarrea. Ma in casi gravi, potrebbe essere necessario antibiotici. Parlare con il medico.