Come faccio ad addensare il curry?

Il curry sottile o corto è spesso il risultato dell’utilizzo di verdure surgelate o di aggiunta di liquidi di cottura troppo. I tentativi di abbassare un gusto troppo piccante con il latte di cocco possono rimuovere un po ‘del suo calore, ma anche causare la salsa a diventare sottile. Mentre il curry sottile è indesiderabile, non è un motivo di panico. Esiste più di un modo per addensare il curry e nel processo di ripristinare la sua struttura spessa e salubre.

Girare il bruciatore a fuoco medio, rimuovere il coperchio dalla casseruola e lasciare raffreddare il liquido appena sotto il punto di ebollizione per circa 5 minuti senza agitazione. Il curry simmering senza aggiunta di additivi di addensamento permette che l’eccesso di liquido evapori in atmosfera e sia una buona scelta per salsa che è solo leggermente sottile. Durante questo tempo osservare attentamente la salsa e, se necessario, regolare il calore per assicurare che la salsa non bolle.

Mescolare 1 cucchiaio. Di arrowroot nella casseruola per ogni tazza di liquido. Arrowroot è un addensante neutro a base di sapore che funziona molto come la mais di mais. Girare il bruciatore a fuoco medio e mescolare costantemente fino a quando la salsa comincia ad addensarsi. Questo metodo è una buona scelta per la salsa che è sottile ma non sconveniente.

Scaldare una pasta di spessore composta da 2 cucchiai. Di farina e 2 cucchiai. Di burro sciolto e salato per ogni tazza di salsa curry in una casseruola separata finché il burro comincia appena a diventare marrone. Versare in una tazza di salsa curry sottile e mescolare bene. Aggiungere questa miscela alla salsa al curry, portare il liquido a bollire, quindi ridurre il calore del bruciatore e sorseggiare per 4 a 5 minuti. Utilizzare questo metodo se la vostra salsa è sottile al punto di essere correre.