Come riparare i muscoli e le articolazioni dolorose

Sebbene l’affaticamento post-allenamento può sembrare una punizione per un lavoro ben fatto, il dolore che si sente un giorno o due più tardi è in realtà un segno che si esaurisce efficacemente i muscoli. A meno che tu non abbia subito un infortunio, la causa comune del disagio post-allenamento è ritardata all’insorgenza del dolore muscolare. Ad esempio, quando si esegue a lungo termine o si esegue una sessione di allenamento pesante, è possibile sostenere lacrime microscopiche nei muscoli e nei tessuti connettivi. Il dolore può diffondersi alle articolazioni, che sono inclini a diventare sovraccarichi una volta che i muscoli si affaticano. Le lacrime guariranno naturalmente, di solito entro due o quattro giorni. Applicare alcuni metodi di ripristino provati e veri possono aiutare il processo lungo.

Riposare l’area interessata o il gruppo muscolare fino a quando il dolore si è calmato. Continuare a allenare i muscoli che non hanno avuto un’adeguata quantità di tempo per recuperare possono provocare ulteriori danni e lesioni. La quantità di tempo necessaria per il dolore da alleviare dipende dalla gravità della condizione. La maggior parte degli allenamenti di allenamento va via in 24-96 ore.

Applicare il ghiaccio ai muscoli e alle articolazioni particolari che sono doloranti. Riempire un sacchetto di plastica sigillabile a metà corsa con ghiaccio e acqua fredda, spremere l’aria dalla borsa e sigillare la parte superiore in modo sicuro. Avvolgere la borsa in un asciugamano e collocarla nella zona appropriata per 20 minuti. Evitate di mettere direttamente sulla pelle la confezione di ghiaccio, che può causare danni.

Mantenere le articolazioni dolenti diventando rigide eseguendo esercizi di range-of-motion. Eseguire movimenti leggeri e evitare di mettere ulteriore stress sulle articolazioni. Esempi di esercitazioni di range-of-motion sono cerchi, polsi del polso e del braccio, e flessione della caviglia, del polso e del collo. Eseguire da otto a 10 ripetizioni di ogni esercizio, due volte al giorno.

Mantenere un arto in cui si sta verificando un’alterazione elevata al di sopra del livello del tuo cuore per ridurre al minimo il gonfiore. Per esempio, la dolorosa gamba si trova su un divano o un letto e posiziona uno a due cuscini sotto la gamba interessata. Mantenere l’area danneggiata elevata quanto più possibile finché il gonfiore e il dolore si riducono notevolmente o se ne vanno.