Integratore a base di erbe per la crescita del nervo

La perdita di funzione e il dolore associato al danno del nervo lascia molti pazienti a chiedersi cosa, se possibile, può essere fatto per riparare i nervi. Alcuni integratori a base di erbe promuovono la rigenerazione del nervo, contribuendo a ripristinare la funzione e alla lenta degenerazione. Parlare con il medico prima di assumere eventuali nuovi integratori e consultare un medico olistico autorizzato per dosaggi e combinazioni appropriate.

condizioni

Il danno nervoso può essere il risultato di malattie degenerative, cronicità o lesioni traumatiche. Se il nervo non è completamente interrotto, ha la capacità di rigenerarsi. I nervi non ricevono sostanze nutritive allo stesso modo dei muscoli e di molti altri tessuti, e richiede più tempo per la rigenerazione. Se vengono trattati, ad esempio, le condizioni che sottendono il danno al nervo, ad esempio un disco ernico che pizzica le radici nervose, i nervi hanno l’opportunità di guarire nel tempo.

Rimedii alle erbe

Molte erbe sono utilizzate in modo indipendente o in combinazione con altre erbe per aiutare la rigenerazione del nervo. L’estratto di semi di uva ha beneficiato di pazienti affetti da retinopatia diabetica, anche se è necessario fare ulteriori ricerche per confermare questi risultati, secondo il National Center for Complementary and Alternative Medicine. L’olio di primula di sera è un altro integratore a base di erbe che aiuta a danni al nervo legati al diabete. Il mosto di St. John, la lavanda e la tumerica riducono l’irritazione del nervo e aiutano la rigenerazione dei nervi danneggiati per ferite traumatiche, secondo Medline Plus. L’assunzione di acetil-L-carnitina riduce il dolore e contribuisce alla ricrescita del nervo, secondo uno studio condotto da A.F. Sima, M.D. e colleghi pubblicati in “Diabetes Care” nel 2004.

Combinazione della medicina cinese

Molte erbe sono utilizzate nella medicina cinese in combinazione con l’agopuntura per assistere con la rigenerazione del nervo. L’agopuntura utilizza piccoli aghi per stimolare il qi o l’energia che scorre nei “meridiani” del corpo, i centri energetici che si pensano di essere bloccati quando il corpo sperimenta la malattia o l’incapacità di guarire.

Ulteriori considerazioni

Secondo Alexander Raskin, M.D. in Vitamins and Health Info, l’infiammazione è la causa della maggior parte del dolore. L’infiammazione può creare pressione sui nervi e persino limitare il flusso sanguigno, impedendo che i nutrienti forniscano il mantenimento della salute del nervo. Gli integratori a base di erbe che promuovono la rigenerazione del nervo sono detti per aiutare anche in circolazione.

avvertimento

È possibile avere una reazione allergica agli integratori a base di erbe. Alcuni integratori sono tossici quando vengono presi in grandi quantità. Il mosto di St. John può causare irritazione cutanea e deve essere preso solo per via orale, come previsto, e può interagire con molti farmaci da prescrizione. Parlare con il medico circa la miscelazione di integratori a base di erbe con farmaci da prescrizione. Il tormico e il mosto di St. John non dovrebbero essere somministrati due settimane prima dell’intervento chirurgico poiché possono causare problemi di coagulazione, secondo Medline Plus.