I benefici dell’estratto di radice di zenzero per la pelle

La radice di zenzero, Zingiber officinale, ha una lunga storia di uso medicinale. I primi coloni americani introdussero birra di zenzero per alleviare la nausea e il vomito. La radice di zenzero, botanicamente chiamata rizoma, viene in varie forme, come il tè, l’estratto o le pillole. La ricerca sui benefici dello zenzero per la pelle è relativamente nuova. Prima di provare l’estratto di zenzero come un rimedio, consultare prima il medico.

A proposito di Ginger

La pianta dello zenzero fiorisce in clima tropicale e viene coltivata in Giamaica, India, Cina e come parti meridionali degli Stati Uniti. Molti benefici per la salute derivano dal suo rizoma, un folto fusto sotterraneo che contiene l’amido e produce sia radici che spari. Anche se i rizomi di zenzero non sono una fonte di vitamine o fibre, detengono proprietà antiossidanti pensate per offrire benefici per la salute.

Trattamento dell’infiammazione

Lo zenzero può svolgere un ruolo nel ridurre l’infiammazione dell’acne e della pelle. L’Università di Maryland Medical Center cita uno studio in cui una combinazione di zenzero e altre piante medicinali riducono le lesioni cutanee. Attraverso gli studi di laboratorio, gli scienziati S.C. Penna ei colleghi hanno esplorato i potenziali benefici dell’estratto di zenzero sui disturbi della pelle. Nella loro pubblicazione 2004 in “Phytomedicine”, gli autori hanno scoperto che l’estratto di zenzero riduce l’edema cutaneo, un tipo di infiammazione.

Protezione della pelle

Lo zenzero è una delle molte erbe conosciute per le proprietà protettive della pelle. Gli studi di laboratorio dell’Università di Cleveland mostrano il potenziale dell’estratto di zenzero per prevenire i tumori. Gli autori in un rapporto del 1996 in “Cancer Research” hanno affermato che l’applicazione topica dell’estratto di zenzero ha inibito lo sviluppo dei tumori della pelle.

Guarigione delle ferite

Lo zenzero agisce come antisettico quando applicato a piccoli tagli o abrasioni. La ricerca pubblicata in un’edizione 2009 di “Riparazione e rigenerazione della ferita” evidenzia il potenziale utilizzo dell’estratto di zenzero nella guarigione della ferita. L’autore N. Bhagavathula e colleghi hanno scoperto che i roditori pretrattati con un’applicazione topica dell’estratto di zenzero hanno mostrato una rapida guarigione della ferita e la produzione di collagene. Questi risultati suggeriscono un possibile utilizzo di estratto di zenzero nel miglioramento della struttura cutanea e della riparazione della ferita.