Quanta curcumina c’è in curcuma in polvere?

La curcuma, un rizoma legato alla radice di zenzero, è stato un elemento fondamentale della medicina e della cucina tradizionale cinese e indiana per migliaia di anni. Generalmente disponibile essiccato e macinato in una polvere, la curcuma è poco costoso e prontamente disponibile nella maggior parte delle sezioni di spezie del negozio di alimentari. È inoltre possibile acquistare capsule di curcuma o curcumina – la componente biologicamente attiva in curcuma – come integratore alimentare. La curcuma ha la Food and Drug Administration “generalmente considerata sicura” e sembra essere un rimedio efficace per diverse condizioni sanitarie. Controllare con il proprio medico prima di curare le condizioni mediche con curcuma.

Curcumina e Curcuminoidi

Il curcumina è uno dei diversi curcuminoidi, che sono composti polifonici, presenti nella curcuma. La curcuma contiene circa il 2% di curcum in peso, quindi un cucchiaio di curcuma, che pesa 6,8 grammi, contiene circa 0,136 grammi di curcumina, o 136 milligrammi. Oltre alla curcumina, la curcuma contiene anche piccole quantità di curcuminoidi demethoxycurcumin e bisdemethoxycurcumin. I ricercatori ritengono che la curcumina sia il curcuminoide più biologico attivo in curcuma.

Benefici alla salute

Il curcumina è un antiossidante, e sembra funzionare come un anti-infiammatorio nel corpo. Pertanto, può beneficiare di condizioni infiammatorie come l’osteoartrite, l’artrite reumatoide e la malattia di Alzheimer. Mostra promessa come un composto per prevenire e curare il cancro e le sperimentazioni cliniche in corso continuano ad esaminare questa possibilità a partire da settembre 2011. Curcumin stimola la produzione di bile nel tratto digestivo e aiuta quindi a alleviare le indigestioni e altri disturbi digestivi. Negli studi sugli animali, il curcuma ha abbassato i livelli di colesterolo nel sangue e impedito il coagulo di sangue; ulteriori ricerche potrebbero rivelare se la curcuma trasmette benefici cardiovascolari anche agli esseri umani.

dosaggi

Per ottenere benefici per la salute del curcuma, l’Università di Maryland Medical Center raccomanda di prendere da 1 a 3 grammi di radici curcuma secchi, a base di curcuma al giorno, circa 1/2 – 1,5 cucchiaini da tè. Il dosaggio raccomandato per la polvere di curcum standardizzato è 400-600 milligrammi, tre volte al giorno. Curcumina e curcuma sono sicuri quando consumati negli alimenti e ai dosaggi raccomandati, ma le dosi più grandi possono causare fastidio allo stomaco. Esercitare cautela e controllare con il medico prima di assumere curcumina o supplementi curcumici se siete diabetici, in gravidanza o allattamento o se prendete farmaci che sottili il sangue, riducono l’acido dello stomaco o riducono lo zucchero nel sangue.

Usi di Curcuma

La curcuma è un ingrediente classico della cucina indiana e le polveri curry contengono invariabilmente la curcuma. La curcuma ha un gusto amaro e terroso da solo, ma si combina perfettamente con altri sapori indiani come la radice di zenzero fresco, il cumino, il garam masala, il coriandolo e il latte di cocco. Concede un colore giallo profondo colpendo ai piatti. Per un’insalata di curry, abbinare il pollo tagliuzzato o tofu tritato con una miscela di curcuma, polvere di curry, cumino, maionese, sale e pepe. Aggiungere il sedano tagliato o il pepe rosso, l’uva passa, le noci tritate, l’aglio tritato e un pizzico di pepe di caienna a piacere. Sprizzare con un po ‘di succo di limone o di limone, e servire su verdure di insalata o come un riempimento di panino.